Pensiero numero centotrentotto

Un gesto può essere tanto. Soprattutto quando è disinteressato.
Tu sei perso in un sentimento. Ci sei fino in fondo all’anima. Come puoi non saltare alla Charlie Brown e volare fino a un metro sopra il terreno se la tua ragazzina dai capelli rossi ti baciasse?
Ognuno ha il suo personalissimo metro di paragone nell’affetto: c’è chi ne da più alle persone, chi da più alle cose e chi anche ne da ai miti…
Dire quale dei tre sia il più importante è molto egoistico.
Ma il principio non cambia: se quel qualcuno o quel qualcosa ti dona un attimo di felicità tu non puoi che essere felice. Magari da qui all’eternità.

Pensiero numero cinquantadue

deflazione
Voli per Sharm fermati

Sarebbe davvero terrorizzante se le compagnie aeree iniziassero a fare tutte in questo modo. Perché si dà ragione al potere persuasivo dell’Isis e di tutti i gruppi terroristici implicati.
Detto brevemente: cosa c**zo stanno facendo le compagnie aeree? Perché cosi, oltr’alpe detto all’Italiana, tu dici al mondo che hai paura e che ti rinchiudi in te stesso a protezione dei tuoi clienti.
E’ assolutamente necessaria una prudenza da parte delle compagnie aeree. Basta soltanto che questa prudenza diventi una prassi a vantaggio assoluto dei terroristi o dei loro satelliti.