Pensiero numero trentanove

11253138-kXVE-U10601715356303qiG-700x394@LaStampa.it

Recensioni false da 5 dollari

Che questo fatto sia una notizia è presto detto: la Rete sta diventando sempre più un organismo vivente, non come una persona, sia chiaro. Internet è sempre più il luogo dove cercare informazioni su cui basarsi per i propri acquisti o azioni. E si cercano situazioni internettiane che possano dare affidabilità. Non di certo l’ultimo dei forum – anche se si tratta di artigianato di cui tenere conto. Dopo questa notizia si può forse stare tranquilli? Più che altro si può capire che la Rete è fatta da chi la naviga, e che sotto un certo aspetto è fatta a immagine e somiglianza di chi la frequenta. Un falso ci può pure stare no?

Pensiero numero trentaquattro

b2765b16-52b6-4cd2-9a65-069fb7ff0f23_medium

Intervista ad Alberto Sinigaglia con intervento di Maurizio Maggiani

Il cercare una storia comune, al di là del pensiero individuale, è un ben arduo compito. Perché questo paese dai mille difetti e dai cento pregi come è l’Italia ha fatto e fa della regola NIMBY un pilastro fondante e principale.
Maggiani crede che si possa iniziare una catena anello dopo anello e si possa partire dal suo libro. Ma si può fino a questo punto sperare di sfatare il mito di una dichiarazione di Mussolini che alla domanda di come governare gli italiani rispose che farlo è sostanzialmente inutile? Si può ipotizzare che un popolo fresco di unificazione come questo si dia il la per creare la propria sinfonia in tutti gli ambiti della vita?
Il si è una risposta davvero troppo sbagliata. Ma il no è una risposta avvilente, e soprattutto inadatta ad una popolazione che sotto certi aspetti ce la mette tutta, ma poi alla fine arriva il solito italiota e mette a carte e quarantotto tutto il tavolo.
Quale dunque la risposta? Quale dunque il risultato?
Forse un poco di tempo può aiutare…