Pensiero numero centotrentuno

Se sei una donna, è come se tu fossi maledetta, pur se non come in passato.
Gli uomini fanno gli uomini. E dalla loro hanno la fratellanza e il machismo.
Le donne hanno la loro sorellanza. Ma la muscolatura degli uomini non riescono a tirarla fuori.
Ci si prova a fare in modo che esista la parità, ma molto probabilmente nelle loro palestre i maschi cercano in tutti i modi di delegittimare l’altra parte del cielo.
E’ come se ci fosse l’obbligo di distruggere quel tanto che basta le femmine. Quel tanto da lasciarle in casa a fare la maglia e da mangiare.
Se solo le donne facessero capire a tutti quegli uomini che le camicie non si stirano da sole, le donne di servizio non ‘servono’ soltanto a soddisfare quei bisogni istintuali momentanei che la moglie si rifiuta di accontentare, e che una casa non si tiene in ordine da sola, che magicamente le mutande non finiscono nel cesto della biancheria volando autonome, forse il rispetto sarebbe diverso.
Forse non esisterebbero governanti che si fanno forti dell’essere dei machi.
Forse ci sarebbe più indignazione quando una donna muore per mano di suo marito…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...